Eventi

SIGEP 2024

45esima edizione del Salone Internazionale della Gelateria, Pasticceria, Panificazione Artigianale e Caffè.

Giacomo Frabetti, Giuditta Artioli | 25.01.2024 | 2 minuti

Chi è Zupppa?

Zupppa è un blog dedicato alla comunicazione nel mondo food & beverage.
Le parole, i volti, le scelte e le scommesse del settore più amato dagli italiani

Ultimi Articoli

"Visitando il Sigep è possibile vivere un’esperienza a 360 gradi attraverso i prodotti proposti e la cura nei dettagli: filiere come la caffetteria e la gelateria hanno infatti ricreato dei veri e propri salotti, con ambienti accoglienti e personale di sala"

Sigep 2024

Inauguriamo la sezione eventi raccontandovi la nostra esperienza alla 45esima edizione del Sigep, il Salone Internazionale della Gelateria, Pasticceria, Panificazione Artigianale e Caffè.

L’evento si svolge nel Quartiere Fieristico di Rimini e, dopo aver registrato più di 178mila presenze nell’edizione precedente, anche quest’anno si è riconfermata essere una manifestazione estremamente attesa e di grande successo.

Abbiamo partecipato alla fiera come visitatori per ampliare la nostra rete commerciale e rimanere aggiornati sulle novità che caratterizzano il settore food.

Iginio Massari

In un evento come il Sigep, gli aspetti comunicativi più rilevanti sono senza dubbio la forza creativa dei brand, l’originalità e l’impatto visivo degli stand, caratteristica necessaria per “fare la differenza” e attirare l’attenzione dei visitatori.

Visitando il Sigep è possibile vivere un’esperienza a 360 gradi attraverso i prodotti proposti e la cura nei dettagli: filiere come la caffetteria e la gelateria hanno infatti ricreato dei veri e propri salotti, con ambienti accoglienti e personale di sala.

Questa manifestazione dunque non si pone solo come punto di riferimento del settore FoodService Dolce ma è in grado di far emerge quanto, l’essenza di ciascun marchio, sia in grado di creare una sorta di competizione in termini di coinvolgimento degli spettatori, proponendo un’esperienza che esula dall’ordinario.

Ti sta piacendo l'articolo?

Iscriviti alla newsletter per non perdertene neanche uno!

Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati da parte di GRECO di Greco Gabriele & C. S.a.s., che potrà contattarti via email o telefonicamente sino a esplicita richiesta contraria.

GRECO di Greco Gabriele & C. S.a.s. è l'unico titolare e responsabile del trattamento dei dati.

Aspetti positivi:

Possibilità di assaggiare cibo a noi sconosciuto direttamente dal produttore, creare una rete di relazioni, apprendere le fasi di lavorazione del prodotto finito.

Aspetti negativi:

Essendo una fiera internazionale, con spazi ampi e un numero ingente di aziende, l’evento risulta essere un po' dispersivo. Inoltre, da visitatore, è complesso riuscire ad avere un feedback diretto da parte dei brand presenti nonostante, tutti gli operatori del settore, si siano dimostrati disponibili a lasciare un contatto per stringere future relazioni lavorative.

Interni Sigep

In conclusione:

Partecipare a un evento come il Sigep è importante perché non solo ti permette di scoprire cosa si cela dietro alle aziende del settore, ma ti stimola ad ampliare gli orizzonti di crescita professionale e personale. L’ambiente ricercato e il contatto diretto con i brand permettono di vivere un’esperienza immersiva a chiunque desideri approfondire la conoscenza di nuovi canali di vendita, o semplicemente scoprire un mondo nuovo.

Giacomo Frabetti

Personaggio eclettico, nasce con una forte propensione nei confronti della musica. Quando non lo trovate sopra un palco, potete cercarlo da Orangorenna nelle vesti di Videomaker e Addetto alle Relazioni Commerciali. Nonostante giochi a tennis, il suo sport preferito rimane il delivery da McDonald’s a base di Crispy Chicken McWrap® e Club Dogo.

Giuditta Artioli

Appassionata di marketing e comunicazione, è in procinto di terminare gli studi magistrali in Pubblicità, Comunicazione Digitale e Creatività d’Impresa presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Le sue più grandi passioni sono la montagna, le maratone di riposini pomeridiani e la sua gatta, Chicca. È sempre in ritardo, tranne quando deve sedersi a tavola per mangiare i tortellini o qualsiasi alimento a base di cioccolato.